Apple Homepod, ottima qualità audio

Acquistare l’HomePod, significa avere a che fare con un diffusore premium e un hub di casa intelligente. In quanto diffusore, HomePod è eccellente, con un suono straordinario e un’impostazione incredibilmente intuitiva.

Ma nel secondo caso appare un po’ mediocre nella sua implementazione. Infatti, il fatto che non sia in grado di uscire dal mondo Apple per molte funzioni chiave è un valore mancante di questo discusso prodotto. I dispositivi di Apple si sono evoluti enormemente negli ultimi 15 anni, a partire dal primo lancio che ci ha regalato l’iPod e fino alla competenza tecnologica del consumatore di oggi.

Prima di proseguire con la recensione, ringraziamo per i preziosi consigli gli amici di Multimedia Player che ci hanno fornito le info necessarie per poter scrivere la seguente review.

 

Come funziona Apple HomePod

L’altoparlante si illumina piacevolmente durante l’installazione, anche se, il processo di impostazione mette in evidenza una delle caratteristiche interessanti di HomePod: la luce accesa in alto. L’intero processo è così rapido che non dovrai passare nemmeno un minuto a puntare il tuo iPhone in giro per la stanza per calibrare i livelli sonori. L’HomePod funzionerà nella stanza in cui si trova, semplicemente riproducendo la musica: la scansione intelligente permette di passare al vaglio l’ambiente fisico ascoltando il suono che emette come rimbalza. Dopo averlo configurato, puoi uscire di casa con il tuo iPhone e chi resta a casa potrà comunque utilizzare l’altoparlante. Sarà inoltre possibile disattivare le “richieste personali” in base alle tue informazioni se non vuoi che altre persone si intromettano nella tua playlist.

Homepod: Design essenziale

L’altoparlante è incredibilmente massiccio, con un peso di 2,5 kg nel suo telaio alto 172 mm (6,8 pollici). HomePod è coperto da una “rete acustica” progettata per proteggere il dispositivo e con un design davvero essenziale. È un peccato che non ci siano dei pulsanti, ma dato che la maggior parte delle volte l’HomePod verrà controllato con la voce, la mancanza di tasti non è un gran problema. L’HomePod non è il diffusore più esteticamente piacevole in giro, ma è attraente nella sua semplicità.

HomePod e prestazioni audio

La qualità audio di Apple HomePod è davvero ottima e molto sorprendente. Il suono è in grado riempire facilmente una stanza, con una chiara separazione tra tutti gli elementi delle tracce musicali. È certamente in grado di svolgere il suo ruolo di amplificatore anche quando viene posizionato contro un muro o in un piccolo spazio: riesce a separare bene i suoni, con elementi come le voci che sono riprodotte con incredibile ampiezza. Si è in grado di ascoltare i suoi di ogni genere e tipologia. Davvero una qualità dettagliata e molto specifica per ogni tipo di emissione. In effetti, la qualità dell’audio è così buona che davvero è impossibile pensare di criticarla in qualche modo.

Il costo di HomePod

Sicuramente questo prodotto di casa Apple non è particolarmente commerciale: infatti costa circa 350 euro, nel suo modello più essenziale. Un prezzo che convince per il grado qualitativo che riesce a mantenere in termini musicali. Non a caso, resta uno dei prodotti di casa Apple maggiormente venduti in rete, in grado di soddisfare le esigenze degli amanti di ogni tipo di genere musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *