Dyson V10 il nuovo Cordless Cyclone

Dyson si è data da fare con il lancio del suo cordless Cyclone V10: un prodotto considerato cruciale nel settore e nella fetta di mercato della nota casa produttrice. La società è così fiduciosa sul successo di questa aspirapolvere ciclonica che non svilupperà più nessun nuovo prodotto di questo tipo nei prossimi anni. Le prestazioni di pulizia su qualsiasi superficie sono sorprendenti, l’ergonomia è eccellente, gli strumenti eccezionali e i tempi di esecuzione formidabili su qualsiasi ambiente.

In una svolta radicale rispetto ai precedenti aspirapolvere cordless serie V, il Cyclone V10 è stato revisionato nel design e anche nel suo funzionamento. I cambiamenti chiave sono l’orientamento del funzionamento ciclonico e quello del suo bidone di raccolta. Questo prodotto ha infatti un nuovo motore, una nuova batteria e una spazzola rotante riprogettata per migliorare il flusso d’aria attraverso la macchina. C’è un miglioramento rispetto ai precedenti  elettrodomestici  della serie V, tra cui anche l’inserimento di un tampone di gomma sul fondo dell’aspirapolvere. Con Cyclone V10, ora si può sollevare l’aspirapolvere verticalmente, appoggiandola ad un muro, senza il pericolo che l’intera macchina scivoli via.

Dyson v10, come si presenta

Tenendo questa aspirapolvere tra le mani, sembrerà grande e leggermente ingombrante ma il V10 ha quasi lo stesso peso di un V8 a 1,65 kg. Completamente dotato di tubo e la testina Direct Drive pesa davvero poco rispetto al valore delle sue prestazioni. Il grande cambiamento che non si può vedere è il nuovo motore. Basato sull’innovativo motore digitale Dyson, il nuovo motore V10 è il 20% più leggero e il 20% più potente dell’unità montata sul V8. A gas pieno, gira ad un incredibile velocità di 125.000 giri al minuto. In combinazione con una ventola riprogettata e un nuovo percorso dell’aria, il risultato è molto più sorprendente. Il motore si adatta in modo continuo e riesce a garantire la massima performance per ogni tipologia di superficie. Tra le principali caratteristiche vi sono le sue capacità di riconoscere:

  • l’altitudine,
  • la pressione barometrica,
  • la temperatura.

Tutto ciò è possibile grazie ad una serie di sensori smart integrati nel sistema del nuovissimo prodotto di casa Dyson.

Le prestazioni di Dyson v10

La batteria di Dyson è davvero ottimale: con i suoi 65 minuti di autonomia massima e oltre 23 minuti con la modalità di aspirazione stellare 2 del V10 con la spazzola per il pavimento collegata, riesce a garantire una buona pulizia anche in una volta sola.

Essendo il modello centrale nella linea V10 è dotato di alcuni degli strumenti migliori e più collaudati di Dyson. Si compone di tre spazzole adatte a diversi tipi di pavimento, tutte con barre a spazzola motorizzate, tre strumenti per pulire anche gli angoli più nascosti, un tubo con la prolunga e un caricatore a muro con una mini sacca per attrezzi. Il rullo morbido è inoltre preziosissimo: riesce a catturare la polvere in modo magistrale. Le setole miste di questa spazzola combinano fibre di nylon più rigide e fibre di carbonio morbide e statiche che insieme puliscono le superfici dure in modo molto efficace. Insomma, la polvere viene trattenuta facilmente e anche la re-immissione delle particelle catturate è al minimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *